LA VITA è FACILE AD OCCHI CHIUSI

Data - lunedì 16/11/2015
Orario - 21:00


vita_900x1216

un film di David Trueba
con Javier Cámara, Natalia de Molina, Francesc Colomer, Ramon Fontserè, Rogelio Fernández, Jorge Sanz, Ariadna Gil, Valentì Guardiola
titolo originale Vivir es facil con los ojos cerrados
genere commedia
durata 104 minuti
produzione Spagna 2014

“David Trueba racconta con grande tenerezza tre solitudini sotto la cappa del franchismo, grazie anche agli ottimi interpreti”

“Quando Antonio apprende che il suo idolo John Lennon è impegnato per un film in Almería, decide di recarvisi per incontrarlo”

Con Lennon nella Spagna ’66
Massimo Bertarelli Il Giornale

A occhi chiusi cercando John Lennon e la libertà
Fabio Ferzetti Il Messaggero

1966: alla guida di una macchina lanciata su una polverosa strada dell’Andalusia c’è Antonio, un insegnante che usa le canzoni dei Beatles per insegnare la lingua inglese ai suoi allievi. Con lui ci sono due fuggitivi (ma da chi?): Belén e Juanjo, una giovane donna incinta e un ragazzetto con un taglio di capelli a scodella. La macchina è diretta ad Almería, dove John Lennon è impegnato sul set del film di Richard Lester Come ho vinto la guerra: Antonio deve assolutamente parlarci per sapere se ha tradotto male le sue canzoni. Se il tutto vi sembra un po’ pretestuoso, ricredetevi: è successo sul serio. Il film si basa infatti sulla storia di Juan Carrión, professore d’inglese che nel 1966 incontrò per davvero John Lennon sul set in Almerìa.

Il commento
Tutti, nella vita, abbiamo bisogno dell’aiuto di qualcuno, e nessuno dei protagonisti di La vita è facile ad occhi chiusi fa eccezione: Antonio ha bisogno che i suoi metodi d’insegnamento alternativi vengano riconosciuti, nella scuola cattolica in cui lavora (arduo compito, in pieno franchismo), Belén e Juanjo desiderano sfuggire alle prevaricazioni sociali cui sono soggetti per sentirsi padroni delle loro vite… e poi c’è John Lennon. Più che un personaggio, un simbolo in fuga dal mondo e in preda ai dubbi sul suo futuro. Come John Lennon prima di loro, i protagonisti vengono a cercare il loro aiuto in Almería, una regione nota anche con il nome di “Terra delle fragole”, e come questa terra ispira al rocker di Liverpool la canzone Strawberry fields forever (da cui è tratto il verso “living is easy with eyes closed”, che dà il titolo al film), l’Almería dà una risposta alla loro richiesta d’aiuto. È chiaro l’intento di Trueba di muovere contro gli ordini prestabiliti i suoi personaggi, piccoli eroi della quotidianità in cerca di un grande cambiamento sociale, mettendoli sulle tracce di un simbolo dei tempi che cambiano. Per tutti. Il tutto con in sottofondo le musiche di Pat Metheney, geniale jazzista “figlio” di quell’Ennio Morricone autore di tante colonne sonore di spaghetti western, girati… in Almería, no?

SECONDO CICLO CIRCUITO CINEMA

vita_facile_piede_248x354

16.11.2015

padrifiglie_piede_248x354

23.11.2015

mustang_piede_248x354

30.11.2015

dheepan_piede_248x354

7.12.2015

furlani-piede-ok

14.12.2015

genitori-piede-ok

21.12.2015

Prossimi eventi

  • Non ci sono eventi in questa categoria